home Attualita', Mare, News RIDUZIONE QUOTE PESCASPORTIVA TONNO: La FIPSAS prende una posizione netta

RIDUZIONE QUOTE PESCASPORTIVA TONNO: La FIPSAS prende una posizione netta

Il 20 giugno 2013 la Federazione Italiana ha pubblicato sul proprio portale quanto segue:

“Comunichiamo a tutti i tesserati in possesso dell’autorizzazione per la pesca al Tonno Rosso che, come ogni anno, anche per la stagione 2013, appena aperta (16 giugno/15 ottobre) il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, con apposito decreto del 18/06/2013, a soli 2 giorni dall’inizio della pesca a noi riservata, ha sovvertito le regole emanate in precedenza, decurtando ingiustamente e spropositatamente la quota a noi riservata, senza preavviso alcuno.

Vibrante e immediata la risposta della Federazione che ha inteso inviare un telegramma di protesta alla Ministro Nunzia De Girolamo e ai Presidenti delle Commissioni Agricoltura di Camera e Senato, on. Luca Sani e sen. Roberto Formigoni.

Inoltre, congiuntamente alla APR, la Federazione ha ritenuto di pubblicare un comunicato stampa che sarà inviato a tutti gli organi di informazione.

Come al solito, il fio delle malefatte di una categoria lo deve pagare chi queste malefatte non le ha compiute. Il riferimento è ovviamente al metodo applicato dal MIPAAF a riguardo del recupero degli sforamenti, oltre che delle quote assegnate, anche della quota accessoria (by-catch) da parte della pesca professionale, sottraendole alla già esigua e ridicola quota assegnata alla pesca ricreativa.

Questa volta, però, non subiremo in silenzio. Siamo arrabbiati e delusi, pretendiamo risposte e la giusta considerazione alle nostre istanze.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *