home Attualita', Mare, News, Surf Casting Campionato italiano di surf casting 2013: Vince Crisante

Campionato italiano di surf casting 2013: Vince Crisante

Si è concluso sabato scorso, 5 ottobre, sui campi gara di Sellia Marina e Giovino Catanzaro il 25° Campionato Italiano Individuale di Surf Casting individuale, la più importante manifestazione di categoria che, oltre a consacrare il nome del Campione Italiano, determina l’accesso al Club Azzurro di categoria, manifestazione successiva da cui viene scelta la composizione della Nazionale dal Commissario Tecnico. La manifestazione, in tre prove, si è svolta con congrua presenza di pesce, discretamente omogenea sulle tre zone nei primi due giorni, con una notevole variazione in negativo sui campi di Sellia Marina nella terza e conclusiva serata, dovuta alla variate condizioni atmosferiche. Il pesce prevalente è stato sicuramente della specie dei “ Mirri” (gronghetto della baleari) seguito da tante mormore (soprattutto nelle ultime due ore di buio) e poi spigole, pesci pettine, pagelli, lecce stella ed aguglie, benché quest’ultime meno di quanto prevedibile. Tra le catture più curiose 5 razze torpedini, un serra di 42 cm, alcuni carangidi e una spigola da 43 cm. Tutto il pescato è stato misurato con il sistema del catch & release e reintrodotto in acqua.  I concorrenti (176 su 180 aventi diritto) sono stati divisi in tre gruppi, due da 58 ed uno da 59 concorrenti e ad ogni prova hanno variato la zona di pesca. Al termine del conteggio dell’ultima prova, effettuato dal Giudice di Gara Massimiliano Giacich e dal Responsabile Nazionale della specialità, componente il Comitato di Settore A.M. Elia Grasso, è stato Luca Crisante del Beachman adriatico ad essere stato incoronato campione italiano. Crisante si è aggiudicato il proprio settore, terminando con tre penalità ex equo con Salvatore Campo della Nota Barocca, che ha disputato un’ottima prova ma che si è classificato secondo in virtù della prima discriminante prevista, ovvero la maggior lunghezza raggiunta totalmente: Crisante presentava 962 centimetri contro gli 892 di Campo, che sale così sul gradino del vice campione d’Italia. Al terzo posto Giuseppe Francone della società Rosa dei Venti di Napoli, con due primi di settore e con un secondo di settore ( 4 penalità totali ). Da evidenziare il primo degli esclusi dai 20 per l’accesso al Club Azzurro, Agostino Antonelli atleta di noto spessore che resta non poco amareggiato per il 21° posto. Bellissimo il clima generale tra gli atleti e gli organizzatori durante la competizione. Quasi tutti gli atleti hanno apprezzato l’operato del giudice, i controlli e l’attenzione posti nelle tre giornate. Si vocifera però per una lettera di protesta che però si dice essere stata inviata alla federazione e alla principale rivista specializzata di pesca dalla spiaggia in cui si segnala una errata misurazione proprio in questo campionato italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *