home Acque Interne, News, Spinning Pesca e ripopolamenti: tante trote per tutti

Pesca e ripopolamenti: tante trote per tutti

Pesca e ripopolamenti: tante trote per tutti

Un mese ricco di ripopolamenti di trote fario e iridee, che interesseranno corsi d’acqua pubblica e acque in gestione alla FIPSAS. Un aprile che vedrà gioco forza la partecipazione di molti pescasportivi che avranno modo di rifarsi da un’apertura alquanto magra di catture, colpevole anche il clima rigido di fine febbraio, che sommato al degrado pronunciato delle acque e conseguente sensibile azzeramento della fauna ittica locale, ha di fatto generato un globale malcontento che si spera verrà cancellato da un’ottimistico e più avvincente mese di pesca primaverile. Vediamo ora quali sono i programmi di semina nei prossimi giorni o settimane: Venerdì 6 aprile Semine FIPSAS Saranno interessati il lago di Giacopiane e Malanotte, che per la semina rimarranno CHIUSI alla PESCA per tutto il venerdì 6 aprile con apertura alle ore 6.30 di Sabato 7 aprile. A Giacopiane saranno immesse circa 3 qli di Fario mentre a Malanotte andranno 100 kg di fario/iridee. 19-20 aprile Semine Provincia Saranno interessati x il LEVANTE i torrenti Aveto, Sturla, Lavagna, Graveglia e Petronio con le seguenti quantità: AVETO 230 kg di fario, STURLA 150 kg iridee, LAVAGNA 240 kg iridee, GRAVEGLIA 40 kg iridee, PETRONIO 50 kg iridee. Si attende ancora documentazione ufficiale di conferma delle giornate di semina. Mentre confermato il periodo di CHIUSURA PESCA, che sarà di soli due giorni 19-20 aprile con apertura alle ore 06,30 di sabato 21 aprile per i torrenti interessati dai ripopolamenti. Restano aperte e funzionanti i tratti di riserva localizzati in Aveto e Graveglia, perché non interessati dai ripopolamenti dell’ente pubblico. 25 aprile Semine FIPSAS Nuova semina della FIPSAS il 24 aprile con chiusura della pesca dei laghi Malanotte e Giacopiane per tutto martedì 24 aprile, con riapertura alle ore 6.30 di mercoledì 25 aprile. Anche in questo caso sono previsti tre q.li di pesce adulto da suddividere tra Giacopiane e Malanotte. Cosa serve per pescare in acque interne? Per chi volesse provare la pesca della trota in acque interne, ricordiamo che deve avere la Licenza di Pesca rilasciata dalla Regione di residenza ed il Tesserino Catture della Provincia di Genova. Per i locali è sufficiente rivolgersi presso l’Ufficio distaccato della Provincia in via Vinelli a Chiavari, portando due foto a colori, due bolli da 14,62 euro, compilare apposita richiesta ed eseguire versamento della tassa regionale di euro 45,45 per adulti, ridotto a € 22,72 per anziani (65 anni), gratuita per minori di anni 16. L’ufficio provinciale rilascerà anche il Tesserino Segna Catture 2012 gratuito per residenti in Liguria e a pagamento per non residenti (€ 10). Per pescare in acque FIPSAS (Giacopiane e Malanotte) in aggiunta occorre richiedere presso le Società di pesca locali la tessera FIPSAS del costo di 36 euro adulti e 16 euro giovani (1997). Per accedere al lago Giacopiane occorre anche il permesso di transito comunale (Borzonasca) del costo di 10 euro (stagionale). La Fi.Ma Chiavari tramite il negozio Tigullio Pesca di via Previati a Lavagna, può oltre ai permessi darvi tutte le informazioni utili per praticare la pesca, consegnando all’utente anche un riepilogo dei regolamenti.

Umberto Righi (Fi.Ma Chiavari)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *