home Attualita', News Marlin nero uccide una donna in Indonesia

Marlin nero uccide una donna in Indonesia

Un marlin nero ha attaccato una donna di 39 anni che stava facendo snorkeling, lo scorso sabato nei pressi di Tanjung Karang Beach, a Sulawesi, in Indonesia. La donna si trovava in acqua con suo marito ed alcuni amici, accompagnati dall’istruttore Abubaker Mide. Quest’ultimo ha avvistato il pesce che si avvicinava ed avrebbe cercato di condurre il gruppo a riva, ma non ce n’è stato il tempo, perché il pesce ha attaccato la donna a colpi di rostro. La donna è stata portata in ospedale, ma le ferite erano gravi ed è deceduta poco dopo. Non si tratta del primo caso di persone ferite o uccise da rostrati, ma normalmente si tratta di pesci pescati o arpionati. Molto più rari sono gli attacchi deliberati agli umani da parte di questi pesci, che normalmente non sono considerati pericolosi per le persone, anche per il fatto di vivere normalmente in mare aperto, senza avvicinarsi alle coste.

marlin_nero
Marlin nero (foto: wikimedia commons)
TAGS:

Roberto Merciai

Nato a Firenze nel 1982, coltiva la passione per la natura e la pesca da quando aveva tre anni. Figlio e nipote d'arte, ha praticato diverse tecniche di pesca, dedicandosi principalmente allo spinning in acqua dolce fino al 2010, quando la carriera universitaria di Naturalista Ittiologo lo porta a trasferirsi a Girona, in Spagna. Qui inizia a dedicarsi allo spinning marino dalla costa, tralasciando momentaneamente le acque dolci, nelle quali è invece impegnato sul fronte professionale, svolgendo un dottorato di ricerca in ecologia fluviale. Dal 2006 al 2012 ha collaborato con lo storico mensile 'Pescare - la rivista dei pescatori', mentre dal 2013 scrive articoli di pesca e biologia sulle testate 'Pesca Spinning', 'Surfcasting' e 'Pesca dalla Barca', edite da ERREDI grafiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *