home Attualita', News Fi.Ma Chiavari conferma il Presidente

Fi.Ma Chiavari conferma il Presidente

Pesca sportiva: L’associazione di pescatori Fi.Ma Chiavari conferma il Presidente

Chiavari – Si rinnova il CD della FI.MA Chiavari, per il quadriennio 2012-2015. Ri-confermato all’unanimità il Presidente Umberto Righi, che guida la Società dal 2004, con Marco Rolleri (vice Presidente) e Jacopo Pagliani (tesoriere). Cambia la figura del Segretario, eletta la persona che da anni segue il tesseramento, Alba Rossi. Gli altri Consiglieri sono: Giuseppe Lanata (Referente Storico), Paolo Mosto (Responsabile Agonismo MARE), Bruno Boni (Responsabile Agonismo Acque Interne), Carlo Bianchi, Roberto Scarpenti, Giovanni Govi, Giancarlo Gazzolo e Marco Longinotti.

La FI.MA Chiavari, nata nel marzo 1955, è da sempre punto di riferimento per i pescasportivi, quale organo di informazione, di aggregazione, di attività ricreativa ed agonistica.

La dirigenza, che in più di mezzo secolo si è succeduta alla guida della società, ha sempre puntato nella gestione e tutela del territorio, interessandosi in prima persona e tramite i numerosi SOCI alla salvaguardia del patrimonio ittico pregiato nelle valli del Tigullio.

Ancora oggi, con sempre più vigore, la FI.MA è presente “ovunque”, pronta a denunciare pubblicamente il degrado delle acque, atti illeciti di singoli o di Enti, operando direttamente negli interventi tramite proprie Guardie Ittico-Ambientali, che  assolvono al servizio di vigilanza coordinati dalla FIPSAS e dalla Polizia Provinciale.

La FI.MA gestisce anche l’incubatoio federale di Mezzanego, segue e coordina direttamente la distribuzione del novellame pregiato nei torrenti del levante, applicando un progetto elaborato da FIPSAS e Provincia di Genova.

L’attività della FI.MA non si ferma alla gestione e tutela del patrimonio ittico, si completa con l’attività ricreativa, la promozione della pesca, l’insegnamento della tecnica, la diffusione della pesca, e l’attività prettamente agonistica di mare ed acque interne. Campioni italiani e mondiali, da sempre rappresentano CHIAVARI nei mari e fiumi d’Italia. Questi stessi campioni trasmettono la tecnica ai giovani tramite CORSI di specialità, sempre più tecnici e completi.

L’informazione raggiunge tutti i SOCI distribuiti in ogni angolo di provincia, e nelle regioni limitrofe. Infatti la FI.MA non può essere considerata una “piccola” società locale, ma anzi conta un numero talmente alto di SOCI che si può ritenere la più grande delle Società con praticanti la pesca di acque interne di tutta la provincia di Genova. La collocazione in Chiavari, si riscontra anche un punto nevralgico di diffusione e collegamento per conoscere leggi, iniziative legate alla pesca, rinnovare permessi e tesserini. La FI.MA si trova anche su internet: www.fimachiavari.it e raggiunge i SOCI con la mail info@fimachiavari.it o con la comune posta cartacea.

Ogni SOCIO, può frequentare la sede sociale sita in Viale Tito Groppo (presso la foce dell’Entella) a Chiavari, dove si tengono anche i Corsi di pesca a mosca o di pesca in mare surfcasting.

 

Di più sul presidente

Umberto Righi: nato a Chiavari il 19/11/1954, appassionato di pesca dall’età di 7 anni, ha vinto il Titolo Italiano di pesca in mare nel 1980. Nella sua vita ha praticato con successo tutte le tecniche di pesca di mare ed acque interne, anche a livello agonistico, oggi vede con interesse la pesca a mosca in torrente e lago, con la quale ha vinto alcuni titoli provinciali. Convinto sostenitore del NO KILL (rilascio del pesce), si batte da anni per la tutela della fauna autoctona, guidando con passione progetti di reintroduzione del ceppo mediterraneo della trota fario. Gestisce in prima persona l’incubatoio FIPSAS di Mezzanego, e coordina la distribuzione del novellame alle sorgenti. Referente di valle per il Levante in Commissione Pesca Provinciale, veste anche il ruolo di Guardia Ittica-Ambientale e Consigliere FIPSAS. Da decenni segue la Rassegna Stampa FI.MA, creando comunicati e materiale didattico tecnico divulgativo, utilizzato anche per i corsi di formazione tecnica.

Attualmente la sua figura risulta quale punto di riferimento della pesca e gestione acque per l’intero Levante.

Un video con Umberto Righi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *