home Attualita', CANNA DA NATANTE, Mare, News Dopo StreetView arriverà SeaView? (3a parte)

Dopo StreetView arriverà SeaView? (3a parte)

Pesca in mare: Dopo StreetView arriverà SeaView? Fatiliterà la conoscenza dei nostri fondali marini?

A distanza di pochi giorni torniamo a parlarvi del colossale sistema SeaView che, per ora riguarda la barriera corallina australiana. Prima di mostrarvi il video che annuncia SeaView, a chi non avesse letto i post precedenti di NewsFishing.it ricordiamo che si tratta di un progetto di ampio respiro che vede coinvolti Google, University of Queensland e lo sponsor Catlin Group. Lo scopo è la realizzazione di una versione subacquea che ha già preso il nome di Catlin Seaview Survey. Per “dare corpo” a questo portale, sommozzatori dotati di particolari strumenti sono all’opera per registrare un percorso che si snoda sulla grande barriera corallina australiana. Entro settembre 2012 forse il mondo, gratuitamente potrà esplorare la barriera corallina australiana così come fa con le strade che passano vicino o lontano da casa propria, servendosi di StreetView. Questo è l’interessante video di presentazione di Catlin SeaView Survey.

Anche se si tratta di una notizia molto futuribile e le cui possibilità sono remote, c’è da aspettarsi comunque che il principio funzioni e possa suscitare la curiosità di chi pesca in mare da barca o chi pratica la pesca in apnea . Potrà SeaView potrebbe un giorno approdare sui nostri fondali, partendo magari dalle Aree Marine Protette.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *