home Mare, News A CARRARA IN SCENA IL LEDGERING

A CARRARA IN SCENA IL LEDGERING

In concomitanza con la fiera “Mondo Pesca” di Marina di Carrara, si è svolto il Campionato italiano promozionale di Ledgering in mare, manifestazione giunta alla sua quarta edizione e che, nonostante raccolga un gran numero di appassionati a livello di pesca amatoriale, stenta a trovare una propria dimensione nell’ambito dell’attività agonistica.

Questo è dovuto anche al fatto che il regolamento, mutuato dalle acque interne, non va a porre dei precisi paletti al fine di evitare che vengano attuate, da parte di alcuni concorrenti, tecniche nel puro stile “canna da riva” (leggi pesca in buca), che nulla hanno a che vedere con la meravigliosa pesca di origine anglo sassone e che prevede principalmente il lancio del “feeder”, caricato con bigattini, sfarinati o pellets.

Anche in questo campionato, inoltre, proprio a causa della fumosità della normativa, ci sono stati i tentativi di alcuni, di “piegare” il regolamento a proprio favore e solo la sportività della maggior parte dei partecipanti (molti dei quali provenienti anche dal mondo delle acque interne) ha consentito la regolare chiusura della manifestazione, senza spiacevoli strascichi.

Venendo alla cronaca, gli agonisti si sono confrontati in due manche, una al sabato pomeriggio ed una la domenica mattina.

Nella prima, disputata in condizioni di mare calmo, si è avuto una pescosità molto bassa, con la cattura di poco pesce di fondo, di qualche saragotto e di sugarelli di piccola taglia; nella seconda, svolta in presenza di mare più mosso e cielo nuvoloso, è uscito in più qualche pesce di taglia (muggini e boghe).

La classifica finale vede prevalere Gianmario Lentini dei Cavalieri del Mare con un 1° ed un 4° di settore, seguito da Alessio Alessiani del CPDS Multedo, con un 2° ed un 3°; terzo Diego Ancillotti della società “Il Palamito”, con gli stessi piazzamenti, ma un peso complessivo inferiore.

Da ultimo, un plauso particolare va ai partecipanti che rappresentavano le varie sezioni del gruppo “LBF Italia” , che hanno peso parte a questa manifestazione, dimostrando grande passione per questa specialità, unita alla volontà di far crescere il ledgering, anche nella sua declinazione marittima.

In particolare una menzione va ad Eugenio Macci (LBF centro), che, con il suo ottimo quarto assoluto, è riuscito ad inserirsi nella parte alta di una classifica dominata da atleti del settore mare.

Un’ultima nota sulla premiazione, svolta nello spazio Fipsas di “Mondo Pesca”, finalmente in una cornice adeguata, con la presenza di un folto pubblico e con l’intervento del presidente federale Ugo Matteoli.

Copyright Newsfishing.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *